Ma ora, che ne dici di uscire?

2 commenti:

Lui: Ci siamo conosciuti su Msn, abbiamo parlato per ore, di tutto lo scibile umano. Ho mostrato di essere una persona equilibrata e, talvolta, simpatica. Mi pare.
Arte, musica, sport, televisione, cinema, politica, ambientalismo, cazzeggio!!!.
Sinceramente non so più di cosa parlarti.
Forse vedendoci potrà uscire qualcosa di nuovo, che so, argomenti a cui non avevamo pensato perché non ci siamo mai guardati negli occhi.
Sai che ultimamente dicono che stare troppo su Internet fa venire il cancro?
E se ci ammalassimo e non potessimo più vederci? Se il mio pc si scassa e non riesco a collegarmi per più di una settimana? Che fine facciamo?
Dai!


Lei: Si, in effetti è così. E devo ammettere che mi piaci molto (faccina vergognosa).
E' stato veramente bello trascorrere ore a parlare con te di tutto, mi sono sentita una persona nuova,stimolata, migliore ed anche amata.
Ma su Msn per me ci siamo detti tutto.

Lui: Ma, per esempio, potremmo approfondire gli argomenti musicali, andare a qualche concerto insieme. Sai quanto amo la musica, no?

Lei: Si...si. Ma devo ammettere che grazie a Last.fm ho saputo tutto quello che c'era da sapere sui tuoi gusti musicali. Non sapevo dei Nine Inch Nails, con Modugno cozzano un pò. Ma devo ammettere che sei veramente eclettico sotto questo punto di vista.

Lui: Quindi è un no? Dai! Avrei piacere a farti conoscere i miei amici! Sono tutti simpatici, a volte si incastrano sulla Playstation, la Xbox ed il pallone ma ci si può parlare anche tantissime altre cose. Ho anche delle amiche fantastiche. Lo sai questo?

Lei:Ma certo che lo so! Da quando siamo amici su Facebook sono diventata amica anche ad alcuni di loro...E sono veramente tutti simpatici. Poi mi piacciono quelle manfrine divertenti che fate con gli status, tutti quei gruppi stupidi a cui vi iscrivete, siete molto divertenti. E'è proprio come se li conoscessi dal vivo oramai...

Lui: (gocciolina di sudore sulla zona occipitale destra)Accidenti pure a Facebook!

Lei: Ah, ho conosciuto anche i tuoi amici più tamarri su Badoo...Sai che vengono sempre a fare complimenti per le foto del mare?

Lui: (Azz!) Si, sono delle merde. Ti ho mai parlato di quel libro sull'etica protestante e il capitalismo???

Lei: Ma sei hai fatto una bellissima recensione su Anobii. L'ho letta tutta d'un fiato. Certo non avevano niente da fare sti sociologi eh!

Lui
: Ad ogni modo, ci sono tantissime altre cose sotto il punto di vista culturale che non sappiamo l'uno dell'altra.

Lei: Ma come no? Seguo tutte le attività che condividi su StumbleUpon e Twitter che poi si riversano su FriendFeed. Devo ammettere che a volte mi stupisci. Come fai a leggere tutte quelle cose? Poi ho visto anche le tue magnifiche foto su Flickr! Wow!

Lui: Abitudine...Ma i video che ho fatto? Dai vieni a casa te li mostro sul mio 30 pollici!!!

Lei: Ma non ce n'è bisogno. Adesso che Youtube ha aggiunto le funzioni di HQ e quella funzione fichissima che ti fa spegnere la luce intorno per vedere meglio il video, li ho ammirati sul mio nuovo MAC.

Lui: (E Cristo!) MMM, vero, vero. Molto fiche quelle (stracazzo) di funzioni.
Ti ho mai detto che ho vinto dei premi per i miei componimenti poetici? Tra questi c'è un viaggio in Brasile...


Lei: Ma tu già mi porti in viaggio con te quando li leggo sul blog. Poi dove vuoi che vada? Tra il lavoro e lo studio....

Lui: Insomma, manco una mostra insieme?

Lei
: Ma sei pazzo? Da quando mi hai fatto scorprire Deviant Art sono folgorata e passo le ore a guardare le opere degli altri.
Sei proprio una persona splendida. Non ho mai conosciuto persone con così tanti interessi e tutta questa voglia di condividerli. E' stata un'esperienza straordinaria per me approfondire la tua conoscenza e penso sia una cosa irripetibile.

Lui: Si, anche per me è così, e poi tu sei anche bellissima. Ecco, io volevo dirti...mmmm....che...che avrei una voglia matta di fare l'amore con te! Ecco ce l'ho fatta! Mo come la metti?

Lei: Caspita! Potevi dirmelo prima! Vuoi farmi intendere che Youporn non ti basta? A me si....

Mills corrotto senza corruttore

2 commenti:
E'è la notizia del giorno: l'avvocato di Berlusconi condannato aver ricevuto 600 mila dollari dalla Fininvest.

Cito Repubblica
Il legale riconosciuto colpevole di aver preso soldi per dire il falso in processi in cui era imputato Berlusconi. Era alla sbarra in concorso proprio con il premier. Che però è fuori causa grazie al Lodo Alfano.


Ora, ciò di cui mi interessa parlare non è la notizia in sè per sè ma il fatto che lo sconforto mi pervade perché questa è la dimostrazione che mancava del funzionamento del Lodo Alfano che protegge una delle persone più corrotte e corruttrici del mondo, il mio presidente del consiglio.

A questo si aggiungono le cose che già sapevo, altre che accadono quotidianamente, un'informazione distorta che sta morendo nonostante gli sforzi di grandi firme, una magistratura sconvolta e sconvolgente, un'ambiente che sta perendo sotto i colpi di auto e fabbriche che uccidono anche noi, lentamente.

Questa sorta di information overload dei malaffari politico-economici crea in me una sorta di atteggiamento blasè che mi fa stare inchiodato sulla poltrona a leggere tonnellate di parole, a cercar di capire dove sta la verità o a scrivere su questo blog, con la consapevolezza che può andare solo peggio, che non c'è speranza, che siamo stati fregati.

Che siamo vittime ma anche carnefici.

Carnefici perché ottenebrati dalla quotidianità, dal dover apparire impeccabili sia dentro che fuori, dal dover arrivare a fine mese, dal dover/voler costruire relazioni stabili, dal voler portare avanti progetti in cui si crede, dal pensiero dei genitori che invecchiano (tutto questo in-filtrato dai media che ci dis-informano, da salari da fame e dal conseguente sclero nelle relazioni interpersonali).

Sono reazioni a catena che impoveriscono gli individui, succhiano l'anima e la sensibilità, rendono schiavi di una realtà falsificata che non ha nulla a che fare con la realtà di internet o della tv (molto più belle e reali...).

Ed ecco che viene palesata una legge incostituzionale e nessuno fa niente (compreso io). Veniamo accostati alle peggiori dittature sudamericane ma stiamo zitti.

Perché domani si lavora, perché ho un futuro, perché ho il diritto di essere felice, perché se faccio cazzate poi "tengofamiglia".

Insomma, chi me lo fa fare?

(chiedo scusa per incongruenze, strafalcioni e cazzi vari ma, come tutti gli altri, è un post scritto col cuore)

Facebook e la protesta per Eluana

2 commenti:


Sta montando la protesta su Facebook per lasciare libera di decidere sulla "vita" della propria figlia la famiglia Englaro. Aumentano gli avatar oscurati (tra cui il mio) e mi chiedo se qualche giornalista si accorgerà di tutto questo e ne parlerà domani. Fin'ora si è parlato di Facebook solo per cose futili o per problemi di privacy.

Il potere di questo social network è nella condivisione di conoscenza e nel condizionamento sociale (buono, si spera). In questo caso sta funzionando molto bene perché, col passare delle ore noto l'incremento di avatar neri.

Spero non sia solo dovuto al fatto che mi circondo di gente uguale a me (anche perché non è del tutto vero).

Spero anche che chi non è d'accordo si lasci influenzare e capisca l'importanza di determinate decisioni. Sono private e sofferte e nessuno, nè un governo, nè la Chiesa possono sindacare sulla vita altrui.

Mi auguro sinceramente che, almeno questa volta, la protesta online possa avere ripercussioni off-line e che si possano smentire le parole di Bauman.