2008: ripartiamo dai Gas

Nessun commento:

I Gas (per chi non lo sapesse) sono Gruppi di Acquisto Solidale, sono formati da persone (come noi, guarda un pò!) che cercano di ristabilire un contatto con la natura circostante, rivalutando il territorio, e risparmiando un bel pò di soldi sulla spesa.
Attivando un Gas i vantaggi sono notevoli, si conosce gente, si chiacchiera, si sparagna co la pala, si aiuta l'ambiente e i piccoli agricoltori e produttori
di ogni genere di cose.
Basta solo un pò di volontà. Vi copio le domande frequenti di chi vuole saperne di più sui GAS ed il link del sito.

Piccolo post scriptum sulla situazione della mondezza in Italia:
Se vogliamo che ci sia meno mondezza, quando facciamo la spesa, compriamo meno
cazzate e scegliamo solo pacchi giganti (tipo detersivo da 5lt anziché da 1lt e così via). Insomma stiamo più attenti a produrre meno immondizia e a fare una buona raccolta differenziata.

Cosa sono i Gruppi di Acquisto Solidale (G.A.S.)?

Un gruppo d’acquisto e' formato da un insieme di persone che decidono di incontrarsi per acquistare all’ingrosso prodotti alimentari o di uso comune,
da ridistribuire tra loro.

Si ma... perché si chiama Solidale?

Un gruppo d’acquisto diventa solidale nel momento in cui decide di utilizzare il concetto di solidarieta' come criterio guida nella scelta dei prodotti.
Solidarieta' che parte dai membri del gruppo e si estende ai piccoli produttori che forniscono i prodotti, al rispetto dell’ambiente, ai popoli del sud del mondo e a coloro che - a causa della ingiusta ripartizione delle ricchezze - subiscono le conseguenze inique di questo
modello di sviluppo.

Perché nasce una G.A.S.?

Ogni GAS nasce per motivazioni proprie, spesso però alla base vi è una critica profonda verso il modello di consumo e di economia globale ora imperante, insieme alla ricerca di una alternativa praticabile da subito. Il gruppo aiuta a non sentirsi soli nella propria critica al consumismo, a scambiarsi esperienze ed appoggio, a verificare le proprie scelte.

Come nasce un G.A.S.?

Uno comincia a parlare dell’idea degli acquisti collettivi nel proprio giro di amici, e se trova altri interessati si forma il gruppo.
Insieme ci si occupa di ricercare nella zona piccoli produttori rispettosi dell’uomo e dell’ambiente, di raccogliere gli ordini tra chi aderisce, di acquistare i prodotti e distribuirli... e si parte!

È complicato?
È molto più deprimente prendere la macchina per chiudersi, di sabato, in un centro commerciale. Le riunioni e il ritiro della spesa sono un´occasione di incontro e condivisione, e spesso sono accompagnate da una torta e un bicchiere di vino.
Partecipare ad un GAS può essere inoltre formativo: alcuni gruppi, infatti, attribuiscono molta importanza agli aspetti culturali e conoscitivi ed organizzano incontri sul consumo critico, sull´autoproduzione di alcuni prodotti (detersivi, pane, ecc.), sui rapporti nord-sud del mondo, ecc.

http://www.retegas.org

Technorati Tags:, , ,
Generated By Technorati Tag Generator