La par condicio, ennesima opportunità per la Rete

Il blocco delle trasmissioni di informazione sulle reti Rai secondo qualcuno è un grave attacco alla democrazia. Si parlasse solo di AnnoZero sarei d'accordo, ma c'è in ballo anche Vespa, quindi sono anche un po' contento.

In questi mesi di grande confusione e di poche confessioni la televisione ha fatto solo il cattivo tempo, informando poco e malissimo.

I cittadini, almeno quelli più attenti, si sono trasferiti in Rete. E proprio dalla Rete partono appelli, come quello al Tg1 per chiedere la rettifica sull'informazione data l'assoluzione di Mills che poi è prescrizione che fanno il giro delle testate giornalistiche e finiscono anche su Repubblica.it.

Berlusconi e il suo staff di geni non stanno capendo che se la tv, sulla quale hanno fondato il loro impero politico, perde l'autorità che i cittadini le hanno stupidamente conferito e quest'autorità viene travasasata alla Rete, dove l'informazione è libera, per lui e quelli come lui è finita.

Nessun commento: