Giulio Malgara

Giulio Malgara
Diciamo che riprendo "facce di merda". Parlo oggi del presidente di UPA e Auditel, Giulio Malgara. Il signor Malgara è quello che ha accettato 5 miliardi da Berlusconi e che presiede una società, quella dell'Auditel, che non si capisce bene come funzioni e che nel 2001 è stato candidato alla presidenza della Rai. Diciamo che già l'auditel lavora in maniera abbastanza oscura e se noi vediamo merda in Tv gran parte della colpa è sua. Poi aggiungi connivenze del presidente con Berlusconi e dimmi uno che deve pensare. Oggi, nessuno capisce perchè non ci sia un Authority che vigili Auditel. HO mandato una mail al mio professore di Fonti Statistiche per vedere se si sa qualcosa di più .
Ma leggiamo meglio da www.megachip.info:

Quando Silvio offrì il caffè a Malgara(3631 letture)

Qualcuno ricorda ancora quella magnifica foto in cui si vede Berlusconi che guida, da vero leader, lo jogging col fiatone di un gruppo di top manager e giornalisti, tra cui Fede, Confalonieri, Dell ‘Utri e Malgara. Proprio colui che il Berlusca avrebbe voluto prossimo presidente della RAI. Ora, si sanno quali sono i rapporti di Silvio con i primi tre. Ma perché uno come Malgara avrebbe dovuto mettersi in mutandoni bianchi per fare footing con Silvio ? Alla fine, un motivo ci sarebbe…. Vediamo.
Era una limpida mattina di primavera del '92. Il presidente dell'Auditel, Malagara, voleva il caffè e l'acqua minerale. Andò alla cassa a fare lo scontrino e la ragazza gli disse sorridendo : “ Fanno 5 miliardi, dottore”. Perché sapete com'è certa gente: quando vogliono il caffè, comprano direttamente la fabbrica.
Quella mattina, Malgara aveva voglia di un decaffeinato ( l'uomo è morigerato ) e così pensò alla Hag. Accanto alla tazzina, però, ci vuole sempre un bicchiere d'acqua. Perciò – da buon pubblicitario – gli venne in mente il tormentone di Messner per Levissima. Entrambe le aziende erano, per sua fortuna, controllate dalla Crippa e Berger. Con un unico scontrino, le portava a casa tutt'e due. Ma in quel momento non aveva i soldi. Può capitare a tutti, in effetti, di non avere quei
5-6 miliardi in tasca. Così, visto che da quelle parti passava un amico, glieli chiede :
“ Silvio, scusa, non è che avresti 5 miliardi da prestarmi ? “
“ Figurati, per così poco “
“ Domani te li do “
“ Ma sì, quando ce li hai… tanto ci si becca, no ?” *
Fu così – più o meno – che Berlusconi Silvio prestò a Malgara Giulio 5 miliardi.
Che all'epoca della testimonianza ( atti del processo All Iberian , 2001 ) non erano ancora stati restituiti. Sarà questo il motivo per cui il presidente dell'Auditel si è esposto al ridicolo di una
bocciatura annunciata come candidato presidente della RAI ?
Perché così la prossima volta che non ha gli spiccioli per il caffè sa che c'è sempre un amico
che può aiutarlo ?

* tratto dal libro " L'arbitro è il venduto" di Giulio Gargia - Ed. Riuniti
Aggiungo il link ad una recensione del libro:
http://www.zeusnews.it/index.php3?ar=stampa&cod=2262&numero=419

Technorati Tags:, , , , , ,
Generated By Technorati Tag Generator

6 commenti:

il Bruco ha detto...

Proprio ieri sera ho visto "Il portaborse"... questo film anticipa e descrive tutto quello che qui leggo, ma che più in generale è successo e sta ancora accadendo.

Finale amaro... ma ve lo raccomando! Per invogliare la visione vi informo che i due attori, protagonista uno antagonista l'altro, sono Orlando e Moretti, che a parer mio sono indici di garanzia qualitativa.

Una buona visione... eh eh.
Alessio

il Bruco ha detto...

Abbiamo visto anche noi nel documentario "quando c'era Berlusconi", una scena simile a quella da te descritta...con berlusconi, galliani, confalonieri e qualcun'altro(forse proprio Malgara) che facevano jogging, tutti con la stessa divisa bianca!...
:o TERRIBILE! :0

il Bruco ha detto...

ci siamo dimenticati la firma!
simone e alessandra

Jose ha detto...

Allora, allora.
In attesa del mio agognato trasferimento a Roma, possiamo raccogliere informazioni su Internet per quanto riguarda questo tizio e le magagne dell'Auditel. Il prof mi ha risposto, ha detto che ha lavorato al dip di statistica tanti anni fa e le cose andavano bene ma ora non sa come vadano le cose e cmq mi ha invitato a fare una chiacchierata.
Intanto andrò a comprare il libro di Giulio Gargia. Visto che siamo abbastanza interessati al sociale potremmo metterci in contatto con questo Giulio Gargia (che ha intervistato anche un tizio che apparteneva ad una famiglia auditel e che ha ammesso di aver truccato le risposte sul telecomando perchè aveva recitato in un posto al sole e voleva far aumentare gli ascolti)e chiedergli come fare a rintracciare queste famiglie. Insomma potremmo fare un reportage. Intanto se vi va raccogliete informazioni.

il Bruco ha detto...

Ottima idea!

il Bruco ha detto...

http://telefilmcult.blogspot.com/2006/10/news-fermi-tutti-lauditel-cos-com-non.html

spiega qualcosa sull'auditel...interessante