Il gioco del "se fosse..."

Ricordate il gioco del "se fosse"? Io si e non mi è mai piaciuto, veniva subito dopo il gioco della bottiglia, che aveva un piglio decisamente più decisionista...
Cmq, analizzare la vita in base a supposizioni è veramente una cosa triste. Io l'ho sempre fatto e me ne pento amaramente. Un mio amico mi ha insegnato che le cose bisogna farle...se si hanno le idee chiare. Non bisogna stare a pensare e ripensare perché poi si rischia di cadere nel gioco del "se fosse", peggio ancora quando diventa "se fosse stato", lì è da martellata sui coglioni. Se siamo sicuri di una cosa, dobbiamo rifletterci, si, ma dobbiamo prendere una decisione in tempi relativamente brevi perché poi...del senno di poi son piene le fosse e si rischia di non trovare più posto. Io, col senno di poi, ho riempito un bel pò di fosse e adesso sono stanco.

Nessun commento: