Resistentemente

ResistenteMente è il primo festival degli autori indipendenti che si terrà a Roccasecca il 10/11/12 settembre.

Resistentemente oltre ad essere un festival ed un evento al quale non bisogna mancare è anche un'opportunità. Un'opportunità per gli amanti del cinema e della produzione documentaristica ma anche per gli amanti della cultura, una cultura sempre più latitante nel nostro territorio, la Ciociaria.

Fortemente voluto da Paolo Maselli con l'aiuto di Anna Maria Tedeschi, del Comune di Roccasecca e delle varie associazioni del territorio, Resistentemente porterà da noi artisti ed esperti di antimafia come Silvia Scola, Giulio Cavalli, Ernesto Bisanti, Francesca Forno, Raffaella Cosentino, Massimiliano Farraina, Daniela Gambino, Alberto Castiglione, Pino Maniaci.

Oltre a questi potrete trovare altri autori, esperti ed artisti nel programma del festival.

Parlo di Resistentemente su questo blog perché trovo importanti queste iniziative in territori come i nostri. Si parlerà di Mafia e resistenza a tutto tondo.

Mafie di ogni tipo ci stanno invandendo, dalle costruzioni allo scarico di materiali contaminati fino ad arrivare ai comportamenti delle persone.

Infatti, il primo passo per dire no alle mafie è documentarsi, parlare e documentare. Tendenza che si sta perdendo in tutta Italia grazie a 16 anni di imbarbarimento politico/mediatico e di profondi cambiamenti nelle radici di quella che chiamiamo democrazia ma che di poteri al popolo ne dà ben pochi.

Questo Festival è un'opportunità per tutti anche dal punto di vista economico-sociale, per creare nuove tipologie occupazionali e nuove specializzazioni.

Le bellezze archeologiche vanno riscoperte e conosciute; le bontà culinarie vanno assaggiate ed amate; i saperi musicali e culturali, da Gazzelloni a Tommaso D'Aquino vanno condivisi ed esportati.

Invito quindi tutti, giovani soprattutto, a parteciapre al Festival Resistentemente, perché è necessario creare un'opinione forte per esseri pronti alle future sfide che gli amanti della morte culturale vogliono lanciarci.

Invito anche chi non crede a questo Festival, per discutere dal vivo, per scambiarsi idee su come migliorare il nostro territorio, per far sì che dal confronto possa nascere del buono per il paese in cui viviamo.

http://www.festivalinternazionaleautoriindipendenti.com/

ResistenteMente su Facebook

Nessun commento: